Hello Kitty Formation Arts: piccole meraviglie da collezione

Sta per uscire in Giappone una nuovissima collezione di miniature dedicate a Hello Kitty. Che novità, direte voi! :P Tuttavia, questa volta la notizia merita di essere evidenziata, fosse solo per il nome del produttore: Square Enix. Che c’entra la celeberrima azienda di videogames e gadgets? Da diversi anni, come molti sapranno, la Square Enix va a braccetto con la Disney (sono quelli di Kingdom Hearts, per intenderci) e, tra le altre cose, ha prodotto diverse serie di bellissime miniature (“Formation Arts”) dedicate al mondo di Topolino, Paperino e altri eroi dei cartoni animati.

J*Fashion: Fairy Kei

Finora su Kawaii Gazette ci siamo quasi esclusivamente occupati di original characters (Hello Kitty, Rilakkuma e compagnia). Oggi vogliamo inaugurare una nuova rubrica che esula leggermente dai personaggi, pur rimanendo nel campo del “kawaii” (o meglio, del “kawaii” inteso come aggettivo). Gli articoli che finiranno nella categoria Cute Lifestyle, infatti, tratteranno di moda, tendenze e tutto quello che fa parte della cultura pop giapponese e che, dal nostro punto di vista, è carino e merita attenzione. Speriamo che questa nuova rubrica sia di vostro gradimento! Se avete suggerimenti o idee, potete sempre contattarci per email, o lasciarci un messaggio su Facebook o Twitter

Yuko Shimizu al Japan Expo 2010

In molte probabilmente si ricorderanno di Yuko Yamaguchi, la designer di Hello Kitty, ospite questo autunno a Milano durante le celebrazioni del 35° compleanno della gattaccia. Forse non tutti sanno che in realtà la “mamma” di Kitty si chiama Yuko Shimizu. L’artista giapponese, all’epoca dipendente Sanrio, decise di abbandonare l’azienda per dedicarsi all’attività in proprio, lasciando la sua celeberrima creazione nelle mani della Yamaguchi.

Kawaii in Wonderland

Chi non conosce Alice in Wonderland (Alice nel Paese delle Meraviglie)? Dalla metà del XIX Secolo, grazie soprattutto alle tante trasposizioni cinematografiche animate e non, il celeberrimo romanzo di Lewis Carroll è entrato nell’immaginario collettivo di grandi e piccoli. Potevano mancare i giapponesi? Ovviamente no! Anche le nostre brand preferite hanno provato a interpretare le avventure nel Paese delle Meraviglie a modo loro…