Visto per voi: Rilakkuma e Kaoru, la serie San-x su Netflix

This page is also available in English

Dopo tanta attesa (ve l’avevamo annunciata a fine ottobre 2017), la serie tv di Rilakkuma è disponibile su Netflix dal 19 aprile! Il pigro orsetto creato da Aki Kondo e personaggio di punta San-x è il protagonista, assieme ai suoi inseparabili amici, di Rilakkuma e Kaoru, una serie in 13 puntate che risponde ad alcune domande scottanti: quanto grande Rilakkuma? com’è la sua voce? è davvero un orso vestito da orso? Noi ce la siamo guardata tutta d’un fiato! Scoprite se ci è piaciuta!

Rilakkuma and Kaoru
©San-x/Netflix

Forse non tutti sanno che i libri illustrati di Rilakkuma, pubblicati a partire dal 2004, includono nella lista dei personaggi anche la misteriosa Kaoru, impiegata di 25 anni di cui non viene mai svelato il vero aspetto. Sappiamo solo che l’orso e i suoi amici vivono nel suo appartamento. A distanza di 15 anni, Kaoru ha finalmente un volto e una voce ed è la protagonista “umana” della serie Netflix, che segue le avventure del bizzarro quartetto di amici nel corso di un anno intero, una puntata per ogni mese (più un episodio extra che ci mostra il primo incontro tra i personaggi).

Rilakkuma and Kaoru
©San-x/Netflix

Pur avendo dei coinquilini così buffi e adorabili, Kaoru non conduce una vita priva di preoccupazioni. Nel primo episodio, la vediamo alle prese con un lavoro che non le dà alcuna soddisfazione e amiche che la “abbandonano” per dedicarsi alla famiglia, al fidanzato o alla carriera. Viene quasi spontaneo paragonarla a un’altra office lady frustrata che ha da poco debuttato su Netflix: la panda rossa Retsuko. Kaoru però non cede alla rabbia (e al death metal) come la sua controparte, ma si lascia piuttosto prendere dallo sconforto, dall’insicurezza e dalla paura di non valere niente: conosciamo anche noi queste sensazioni, no?

Rilakkuma and Kaoru
©San-x/Netflix

Per fortuna, ad aspettarla a casa dopo una lunga giornata di lavoro ci sono Rilakkuma, Korilakkuma e Kiiroitori: il primo è il solito pigrone che non vorrebbe fare altro che dormire, la seconda è un’orsetta avventurosa e curiosa, mentre il pulcino non sfigurerebbe in una puntata di Malati di pulito. Grazie a loro tre, Kaoru riesce a dimenticare per un po’ i suoi problemi e rendersi conto che anche un giorno di pioggia può riservare gioie e sorprese. Al termine di ogni episodio, una piccola frase (mimetizzata nell’ultima inquadratura) riassume la “lezione” che i personaggi hanno imparato.

Rilakkuma and Kaoru
©San-x/Netflix
Kawaii factor:

Tutta realizzata in stop motion dallo studio Dwarf, Rilakkuma e Kaoru è una serie da gustare come una tazza di tè caldo. Le atmosfere delicate e un po’ vintage la rendono ancora più deliziosa e la cura dei particolari e delle animazioni vi farà restare a bocca aperta. Kaoru e i suoi amici vivono una vita semplice, ma le loro piccole e ordinarie avventure vi scalderanno il cuore. In Rilakkuma e Kaoru c’è anche un pizzico di Italia: il character design di Kaoru è opera della designer italiana Francesca Natale. Ci sarà una seconda stagione delle avventure di Rilakkuma e Kaoru? Ancora non si sa, ma noi incrociamo le dita!

By Alessandra 0
By Alessandra
Copywriter per caso e grafica per passione. Si occupa di tutti gli aspetti del blog: cura dei contenuti, design, lato tecnico, gestione social networks.
Ultima modifica: 25 Aprile 2019
avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.