Visto per voi: Aggretsuko, l’anime Sanrio su Netflix

This page is also available in English

Ve l’avevamo annunciata qualche mese fa e ora Aggretsuko è finalmente arrivata su Netflix! La serie animata dedicata alle avventure di Retsuko, il panda rosso creato da Sanrio, è disponibile dal 20 Aprile in tutto il mondo sulla celebre piattaforma di streaming. Potevamo farci mancare una bella maratona kawaii? Abbiamo visto, una dietro l’altra, le 10 puntate da 15 minuti che compongono l’anime: scoprite se ci è piaciuto!

Aggretsuko
©Sanrio

Retsuko ha 25 anni, è una office lady nell’ufficio contabilità di una grande azienda e odia il suo lavoro. Nonostante tutta la sua buona volontà, infatti, si trova circondata da un boss fannullone e maschilista che la considera un’incapace e terribili colleghi che rendono le sue ore in ufficio un vero inferno. L’unico modo che Retsuko ha per sopportare la sua quotidianità è rifugiarsi al karaoke (o nel più vicino bagno pubblico) e sfogare le frustrazioni con il death metal.

Aggretsuko
©Sanrio

Nonostante le apparenze, Aggretsuko non è un anime per bambini. Non perché ci siano immagini non adatte ai più piccoli, ma più semplicemente perché l’umorismo della serie poggia su situazioni tipicamente adulte, dai problemi in ufficio all’ansia di trovare al più presto un fidanzato. Retsuko e i suoi colleghi sono infatti il ritratto dei millennial: giovani con le ali tarpate dalle vecchie generazioni che cercano comunque di affrontare la vita adulta con ottimismo, pur covando una rabbia e un disagio sempre crescenti.

Aggretsuko
©Sanrio

È impossibile non rispecchiarsi nell’adorabile Retsuko e nelle sue tragicomiche esperienze. Chi di noi non ha mai avuto un superiore che sminuisce le nostre capacità, colleghi che si approfittano della gentilezza altrui, che non fanno altro che spettegolare o che cercano di adulare in ogni modo il capo? Ed è impossibile non scoppiare a ridere ogni volta che alla zuccherosa dolcezza di Retsuko (definita a un certo punto “carina come un personaggio Sanrio”) si sostituisce la sfacciata e rabbiosa sincerità del suo alter-ego metallaro.

Aggretsuko
©Sanrio

A Retsuko si affiancano tanti altri personaggi degni di nota. In ufficio può contare sui colleghi Fenneko e Haneda, una cinica volpe del deserto che stalkera i compagni di lavoro sui social e una iena con un debole per la nostra protagonista. Le sue vere alleate però sono Gori e Washimi, stilosissime colleghe dal cuore d’oro che, tra una lezione di yoga e l’altra, decidono di prendere Retsuko sotto la loro ala protettiva (letteralmente, nel caso di Washimi). Anche le comparse sono spassosissime: da segnalare l’insistente commessa che vi farà pensare “succede sempre anche a me”.

Aggretsuko
©Sanrio
Kawaii factor:

Scritta, diretta e in parte doppiata da Rarecho, Aggretsuko è una serie che diverte dal primo all’ultimo episodio. Le dieci puntate si divorano in un attimo e si arriva alla fine con una gran voglia di vedere come continuano le disavventure di Retsuko e dei suoi amici (a questo proposito: vogliamo una seconda stagione!). Noi non possiamo fare altro di consigliarla a tutti voi: è un piccolo gioiellino, da guardare possibilmente in versione originale sottotitolata. Avete già visto Aggretsuko? Fateci sapere cosa ne pensate tra i commenti!

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.