J*Fashion: Mori Kei

Negli ultimi anni, ha riscosso molto successo una moda che non ha niente a che vedere con i tulle colorati del Fairy o con i raffinati abiti del Lolita: il Mori kei. La parola giapponese “mori” significa “foresta” e già questo può farci intuire quale sia lo spirito che anima questo stile: come moderne fate dei boschi, le Mori girls mirano a rappresentare con il loro modo di vestire quel contatto con la natura e quel piacere per le piccole cose che spesso viene meno nelle grandi metropoli moderne.

Gothic Lolita Style a Lucca Comics 2010 – Seconda parte

Nella prima parte della nostra cronaca della conferenza sul Lolita Style, tenuta dalle ragazze del Gothic Lolita Zone in occasione di Lucca Comics & Games, avevamo fatto una breve panoramica su origini e caratteristiche di questa moda, scoprendo anche cosa è Lolita e cosa non lo è. Ora proseguiamo elencando i vari sottogruppi caratteristici di questo stile! Nuovamente, ringraziamo le ragazze del GLZ per la disponibilità e la gentilissima Sybelle che ci ha concesso di utilizzare le sue bellissime fotografie!:love:

Gothic Lolita Style a Lucca Comics 2010 – Prima parte

Come vi avevamo segnalato, il 30 Ottobre, tra le tante manifestazioni di Lucca Comics & Games, si è svolta una conferenza (seguita da una sfilata) organizzata dalle ragazze del Gothic Lolita Zone, il primo forum italiano dedicato a questa ormai celebre moda giapponese! Per chi non ha avuto modo di seguire l’evento e per chi vuole saperne di più sul Lolita Style, ecco il nostro resoconto! Ringrazio le ragazze del GLZ sia per la serata/pomeriggio trascorso insieme che per il materiale fornito.

J*Fashion: Hime-Gyaru

Da qualche anno, sono diventate le principesse delle metropoli giapponesi… letteralmente! Stiamo parlando delle Hime-Gyaru, l’ennesima evoluzione della moda del Sol Levante! Com’è evidente dal nome (“hime” in giapponese significa “principessa”), la moda Hime-kei reinterpreta in chiave moderna il look delle principesse (Maria Antonietta in primis), mescolandolo allo stile Gal e ad un pizzico di Gothic Lolita. Apprentemente, infatti, le Hime-Gyaru possono essere confuse con le più celebri Gothic Lolita (in particolare, le varianti Sweet, Classic o Hime), ma tra i due stili ci sono delle sostanziali differenze, sia nel look che nell’atteggiamento. La diversità può essere già intuibile pensando al fatto che l’Hime-Gyaru style nasce come “costola” dello stile Gal. Se un outfit Gothic Lolita non può prescindere da sottogonna e calze, lo stile Hime-Gyaru non disdegna gambe e spalle scoperte e tacchi a spillo. Se le prime privilegiano l’aspetto più “bambolesco” ed etereo dello stile Rococò e Vittoriano, le seconde preferiscono quello più lussuoso ed appariscente.

Tendenze: Deco-den e l’arte di personalizzare

Come abbiamo detto nel post precedente, i Giapponesi amano esprimere se stessi personalizzando i loro oggetti. L’esempio più lampante di questa tendenza è il Deco-den, cioè la decorazione del cellulare (il termine deriva proprio dalle parole “decoration” e “denwa”, ovvero “telefonino decorato”). Nel corso degli anni, questa moda si è diffusa a macchia d’olio, diventando una vera e propria forma d’arte ed estendendosi anche ad altri oggetti da borsetta, come console per videogiochi, specchi, lettori mp3 e qualsiasi cosa si voglia rendere personale e unica al mondo!

Speciale Mondiali: le mascotte dello sport

I grandi eventi sportivi catalizzano spesso e volentieri l’attenzione collettiva, per interesse personale o perché televisioni e giornali non parlano di altro :P Come tutti voi saprete, volenti o nolenti, questo è il mese dei Mondiali di Calcio, che si svolgono in Sudafrica! Noi di Kawaii Gazette ci lasciamo trascinare volentieri dall’entusiasmo per queste manifestazioni sportive e vogliamo rendere omaggio a Mondiali e Olimpiadi a modo nostro, facendo un viaggio alla scoperta delle mascotte!

J*Fashion: Fairy Kei

Finora su Kawaii Gazette ci siamo quasi esclusivamente occupati di original characters (Hello Kitty, Rilakkuma e compagnia). Oggi vogliamo inaugurare una nuova rubrica che esula leggermente dai personaggi, pur rimanendo nel campo del “kawaii” (o meglio, del “kawaii” inteso come aggettivo). Gli articoli che finiranno nella categoria Cute Lifestyle, infatti, tratteranno di moda, tendenze e tutto quello che fa parte della cultura pop giapponese e che, dal nostro punto di vista, è carino e merita attenzione. Speriamo che questa nuova rubrica sia di vostro gradimento! Se avete suggerimenti o idee, potete sempre contattarci per email, o lasciarci un messaggio su Facebook o Twitter