Recensione: il nostro shopping da Etude House

This page is also available in English

Come vi avevamo annunciato in questo post, il famoso brand coreano Etude House ha aperto le porte del suo shopping online a tutto il mondo. Avete già fatto il vostro acquisto? La nostra Debby non ha potuto rinunciare a questa occasione, tanto più che per l’evento venivano offerti uno sconto del 20%, un set di campioncini e un’eco-bag in omaggio. Ecco quindi una lunga, ma speriamo per voi utile e interessante recensione della sua esperienza come cliente italiana di Etude House.

Etude House

L’ordine e la spedizione

Premessa doverosa: questo è stato il mio primo ordine di cosmetici online dall’estero. Non sono una vera make-up addict, ma solo una simpatizzante che come al solito è più attratta dall’estetica della confezione che altro. Sono quindi incappata subito nel primo errore: l’acquisto smodato e compulsivo! Il mio ordine consisteva di 10 pezzi, per un totale di 63 dollari, il che ha comportato un inevitabile fermo prolungato in dogana e un pagamento di circa 20 Euro per le pratiche doganali. Se non avete fretta di ricevere i vostri prodotti, il gioco vale comunque la candela dato il prezzo molto basso della merce.

L’iter è stato il seguente:

  • L’ordine è stato piazzato il 1 Ottobre (giorno esatto dell’apertura dello store). Per l’Italia, l’unico metodo di spedizione disponibile è lo standard, che ci mette all’incirca 15-30 giorni.
  • Il pacco è arrivato alla dogana italiana ed è entrato in consegna per controlli.
  • Il 7 Novembre sono arrivati i moduli da compilare per lo sdoganamento, da inviare alla mail indicata in formato pdf allegando copia della carta d’identità, codice fiscale e ricevuta paypal dell’avvenuta transazione. Si tratta di moduli in cui si autocertifica che i cosmetici acquistati sono per esclusivo uso personale, che non verranno né rivenduti né usati su altre persone. Questo avviene perché gli standard di sicurezza europei ed extraeuropei sono diversi e quindi si vuole evitare che prodotti non a norma entrino nel mercato italiano. Il fatto di acquistare molta merce e magari più pezzi dello stesso prodotto desta allarme e fa scattare il controllo doganale.
  • Il pacco, con le tasse doganali da pagare, è arrivato dopo circa due mesi dall’ordine.

Il consiglio quindi è di comprare pochi prodotti per volta (sperando nella possibilità che ordini più piccoli non vengano fermati in dogana) o di approfittare delle promozioni con spedizione gratuita in modo da compensare le spese doganali.

I prodotti

E ora passiamo alla recensione vera e propria di alcuni dei prodotti. Come già anticipato, non sono un’esperta di make-up, perciò non troverete pareri tecnici o consigli particolari, ma solo l’esperienza quotidiana dell’uso di un prodotto da parte di una persona comune.

Wonder Pore Freshner e Wonder Pore Soap

Si tratta di un tonico e di un sapone/scrub da utilizzare dopo la normale pulizia del viso. Personalmente ho molti problemi di pelle e la mia routine quotidiana per la pulizia del viso comprende prevalentemente prodotti consigliati da un dermatologo. Utilizzo il tonico ogni mattina dopo essermi lavata il viso e ogni sera dopo essermi struccata, il sapone invece lo uso una o due volte alla settimana perché è molto sgrassante. Lo alterno perciò all’utilizzo quotidiano del Clarisonic che uso con il mio detergente specifico.

Etude House

Dopo mesi di utilizzo posso dire di essere molto soddisfatta di questi prodotti! La pelle mi sembra notevolmente migliorata: gli odiati brufoli che mi tormentano dall’adolescenza sono ridotti alla comparsa in periodi specifici, la pelle risulta più liscia e luminosa. Sicuramente riacquisterò questo prodotto.

Juicy cocktail Gradation Nails

Avevamo parlato di questo prodotto nel tutorial per la syrup nail art ma non avevamo mai avuto modo di provarlo e infatti vi avevamo proposto un metodo fai da te. Ora siamo entrambe in possesso del prodotto originale (come vi avevamo già anticipato su Instagram). Il set si compone di 3 smalti da usare in sequenza: una base di colore semitrasparente, una tonalità più scura di smalto semitrasparente con glitter, uno smalto trasparente con glitter colorato. L’effetto finale è molto carino e gli smalti singoli possono anche essere usati separatamente o combinati con altri.

Help My Finger Quick Dry Drop

Si tratta di un liquido che serve per accelerare l’asciugatura e fondere insieme gli strati di smalto per renderlo più resistente e duraturo. Se seguite tutte le regole per una buona stesura dello smalto (ovvero base trasparente, prima mano di colore leggera, seconda mano di colore e infine trasparente lucido protettivo) questo prodotto vi sarà di grande aiuto per non rischiare di dover aspettare immobili a lungo per l’asciugatura tra una passata e l’altra.

Etude House

Attenzione! L’asciugatura avviene principalmente sullo strato superficiale del colore, vi consiglio perciò di aspettare comunque un po’ di tempo dopo la seconda mano e di stare attente alla fine a non prendere dentro o premere oggetti sull’unghia.

Dear Girls Oil Control Pact

Trattasi di una cipria bianca/trasparente che serve a controllare la produzione di sebo e si usa per ritoccare le parti del viso che risultano lucide donando un effetto liscio. Ho fatto fatica a iniziare a usare questo prodotto perché mi dispiaceva tantissimo rovinare il fregio dell’uccellino e dei fiori impresso sulla cipria, ma poi mi sono fatta forza e ora lo porto sempre in borsa per i ritocchi al volo durante la giornata.

Etude House

Color My Brows

Si tratta di un rimmel per colorare le sopracciglia. Fa il suo dovere e mi evita il lavoraccio che facevo prima dell’acquisto che comportava l’uso di un altro prodotto per sopracciglia, ma che essendo di una tonalità bionda dovevo poi adeguare al colore che volevo con delle pennellate di ombretto, con un risultato un po’ pataccone. Anche se è un po’ secco, credo che prenderò nuovamente il rimmel Etude in un prossimo ordine perché potrebbe essere un difetto solo di questo campione.

Etude House

Dear My Blooming Lips-talk

Ho scelto questo rossetto perché avevo già avuto modo di provarlo grazie all’acquisto fatto in Giappone dalla nostra amica Miria e mi ci ero trovata molto bene. Personalmente, ho sempre avuto problemi con i prodotti per labbra: utilizzo solamente un burrocacao specifico per chi ha problemi di herpes e sono insofferente alle texture appiccicose o ai prodotti che seccano troppo le labbra. Questo rossetto sembra fatto apposta per me: non lo sento nemmeno!

Etude House

Il colore è “modulabile”, infatti per ottenere il colore pieno occorrono più passate e anche questo per me è un pregio perché in questo modo è come se avessi più tonalità in un colpo solo. Inutile dire che la confezione è bellissima, curata nei dettagli dal pack in cartone fino al piccolo cuore impresso nel corpo del rossetto. Un consiglio che darei alla Etude è quello di suggerire la matita colorata più adatta da abbinare a ciascun colore. Nota dolente: rispetto al mercato asiatico, le nuances a disposizione, così come la scelta dei prodotti, è minore.

Missing U Hand Cream

Delizia pura! Pack e design adorabile, profumo buonissimo, consistenza ottima… L’unica pecca è che finisce troppo in fretta (e io non sono nemmeno una che abusa delle creme per le mani). Però visto il tipo di confezione ho subito provveduto a riempirla con un altra crema (non altrettanto buona) che avevo ricevuto in regalo a Natale.

Etude House

Per finire, vi lasciamo al nostro consueto video unboxing. Oltre a farvi vedere meglio i prodotti e le loro caratteristiche, trovate anche i nostri voti in “stelline” per ciascuno di essi. Avete fatto anche voi shopping su Etude House? Raccontateci la vostra esperienza tra i commenti! 🙂

By Deborah 3
By Deborah

Grafica da anni e appassionata di moda Gothic Lolita. Si occupa delle public relations del blog e fornisce consulenza riguardo l’aspetto grafico e contenutistico.


3 commenti

  1. Vorrei ordinare da loro perché i packaging sono tutti carinissimi, ma mi frena molto la dogana, anche se, nel caso ordinassi qualcosa, non farei un ordine troppo abbondante.
    La crema mani, la cipria e il rossetto sono deliziosi e, semmai mi decidessi, rientrerebbero sicuramente nel mio ordine *_*

    1. Sì, la dogana è un po’ una rottura quando si tratta di cosmetici 🙁
      Delle nostre amiche hanno fatto acquisti anche su un altro sito (di cui ora non trovo l’indirizzo, ce l’ha Debby XD) che vende cose della Etude e di altre marche coreane, ma non hanno avuto rogne con la dogana, quindi mi sa che prossimamente proveremo anche quello.

  2. Dopo aver letto la vostra recensione ho comprato anch’io da Etude House! Il pacchetto è arrivato ieri e ho comprato la cipria Dear Girls e delle fascette trasparenti per le palpebre (dovrebbero servire per dare un effetto più grande all’occhio). Non ho avuto problemi di dogana… Magari per via del pacco piccolo! ><

Oops! Non è possibile aggiungere commenti a questo post, ma puoi ancora condividerlo e commentarlo sui social network.