Non solo gatti: gli animal-café giapponesi

Ormai conosciamo bene i cat-café, al punto che ne sono spuntati alcuni anche in Italia. I gatti però non sono gli unici animali a far compagnia a chi frequenta i bar giapponesi. A Tokyo e nel resto del Giappone, infatti, esistono locali praticamente per tutti i gusti.

Bunny-café
Foto dalla pagina Facebook di Wonderland Cafe

Tra i più teneri ci sono senz’altro i bunny-café (o usagi-café), ovvero i bar dedicati ai coniglietti, diventati sempre più popolari negli ultimi anni. Come nei cat-café, anche in questo tipo di locali viene data estrema importanza al benessere e alla pulizia degli animali. Uno dei più conosciuti è il Ra.a.g.f (Rabbit and grow fat), nel quartiere di Harajuku. Al suo interno, sono ospitati conigli di diverse razze che saltellano sul pavimento del locale o se ne stanno buoni nelle loro gabbiette. Il Ms. Bunny, a Roppongi, è invece una sorta di bunny-café senza il café: è possibile passare del tempo con gli animali, ma cibo e bevande vanno portate da casa. Insomma, consente di fare una specie di pic-nic al chiuso in compagnia dei coniglietti. Altro celebre locale per gli amanti dei roditori è il Wonderland, ad Akihabara, che affianca a un negozio specializzato in conigli un coloratissimo bar con cibo a tema e la possibilità di giocare con gli animali.

Bunny-café
Foto da Gigazine

Se invece preferite i volatili, in Giappone c’è un’ampia scelta di bird-café. Il Fukuro no Mise, ad esempio, è interamente dedicato ai gufi. Il locale si trova a Tokyo e ha un sistema di entrata che lo rende in un certo modo esclusivo (e sempre molto affollato): bisogna presentarsi all’ingresso e sperare che ci sia posto in quella fascia oraria, niente prenotazioni anticipate. Una volta entrati, si può ordinare la propria consumazione e soprattutto accarezzare i bellissimi gufi che popolano il locale. Ad Asakusa c’è invece il Tori Cafe, per gli amanti dei gufi e dei pappagalli, con carinissimi cibi e bevande a tema e persino un hotel. Infine a Mitaka, non lontano dal Ghibli Museum, sorge il Falconer’s Cafe, locale a tema rapaci.

Owl-café

Bird-café Foto dalla pagina Facebook del Tori Cafe

Sempre a proposito di uccelli, a Ikebukuro è possibile prendere un caffè in compagnia di alcuni simpatici pinguini nel Penguin Bar (esperienza che potete replicare a Okinawa o a Kobe). A Yokohama esiste invece il Reptiles Cafe, manco a dirlo un locale per gli amanti dei rettili, dalle tartarughe ai serpenti, mentre a Shibuya c’è il Sakuragaoka, ristorante che ospita due dolci caprette. E i cani? Esistono anche i dog-café, ma offrono un’esperienza leggermente diversa dagli altri locali che abbiamo citato. In questi bar si può entrare accompagnati dal proprio amico a quattro zampe ed è possibile ordinare sia cibo a tema per umani che specialità per cani. Locali di questo tipo solo il Deco’s Dog Cafe a Daikanyama e la catena Dog Dept Cafe.

Animal-café
Foto dalle pagine Facebook del Penguin Bar, Reptile Cafe, Sakuragaoka Cafe e Dog Dept Cafe

Qual è il vostro animal-café preferito? Ne conoscete altri? Fatecelo sapere tra i commenti 😀

By Alessandra 0
By Alessandra
Copywriter per caso e grafica per passione. Si occupa di tutti gli aspetti del blog: cura dei contenuti, design, lato tecnico, gestione social networks.