Giochi kawaii: Animal Crossing: Happy Home Designer, amiibo e altre sfizioserie

Nella prima parte della nostra review di Animal Crossing: Happy Home Designer, vi abbiamo descritto brevemente il gioco e le nostre impressioni. Il bello della nuova Nintendo 3DS però è che per alcuni giochi (compreso Happy Home Designer) il divertimento non si esaurisce con la cartuccia. A nostra disposizione infatti ci sono anche le card amiibo e altre funzioni sfiziose che rendono il gioco ancora più divertente.

Animal Crossing Happy Home Designer

Amiibo, questi sconosciuti

Quando ci si appassiona a qualcosa è inevitabile cominciare a collezionare tutto ciò che lo riguarda e la cosa vale anche per i videogiochi. Chi di voi non ha pupazzetti o peluche dedicati a questo o quel personaggio? Con amiibo, la Nintendo unisce l’utile al dilettevole permettendo l’interazione della console (tramite tecnologia NFC) con card e statuine dedicate ai protagonisti dei giochi più popolari.

Nel caso di Animal Crossing: Happy Home Designer, alla ImmoNook è disponibile il Telefono amiibo, che ci permette di contattare direttamente gli abitanti del villaggio semplicemente avvicinando la loro card al touch screen della console. Sì, è così facile! È possibile invitare i personaggi nel nostro ufficio, così da essere assunti per rimodernare le loro casette, oppure possiamo invitarli nelle case degli altri abitanti del villaggio o nei locali pubblici.

Animal Crossing Happy Home Designer
K.K. Slider è stato molto soddisfatto della casa che abbiamo arredato per lui!

A nostra disposizione ci sono ben due serie di card, per un totale di 200 personaggi. Una carta è già compresa nella confezione del gioco. Utilizzandola, abbiamo conosciuto Fuffi, l’impiegata del municipio che ci ha seguito durante la costruzione degli edifici pubblici nel nostro villaggio. Nei negozi di elettronica e videogame è possibile acquistare ulteriori bustine contenenti 3 card (di cui una speciale) o le bellissime statuine con i personaggi più amati. Per la nostra gioia, in una delle confezioni che abbiamo scartato c’era la carta di K.K. Slider, uno dei nostri preferiti di Animal Crossing (a pari merito con Resetti): che fortuna!

Animal Crossing Happy Home Designer
In ogni bustina di card amiibo c’è sempre una card speciale

Network delle Belle Case

Se avete mai giocato con Animal Crossing, probabilmente ricorderete l’Accademia delle Belle Case, che valuta le nostre casette sulla base della disposizione dei mobili. Poteva mancare qualcosa del genere anche su Happy Home Designer? In questo caso però l’accademia diventa un vero e proprio Network che ci permette di condividere via internet le nostre creazioni con giocatori di tutto il mondo, ricevere le loro valutazioni e partecipare ai concorsi.

Ovviamente, il modo più facile e veloce per ottenere voti è condividere le nostre stanze con gli amici giocatori e a questo scopo è possibile associare a ciascuna fotografia un codice QR: basta inquadrarlo con la fotocamera della console per aprire direttamente il link. Altrettanto facilmente si possono condividere le nostre creazioni sui social network (twitter, facebook e tumblr), incorporare nel gioco pattern customizzati (con una ricerca su google ne trovate a centinaia) o mettere a disposizione degli altri giocatori le nostre personalizzazioni. Insomma, un gioco super social!

Animal Crossing Happy Home Designer

Altra cosa simpatica è il Corso delle Belle Case, a cui si accede dalla nostra scrivania alla ImmoNook. Inizialmente, l’avevamo un po’ ignorato credendolo una specie di manuale di istruzioni. In realtà, ogni lezione del corso permette di sbloccare nuove funzioni: la possibilità di creare modelli personalizzati con la macchina da cucire, di arredare soffitti, di cambiare la planimetria delle case, eccetera. La cosa più originale però è il modo con cui possiamo “pagare” le nostre lezioni: camminando! La Nintendo 3DS ha un contapassi incorporato che per ogni passeggiata ci premia con delle monete da spendere nei giochi. Insomma, un bel modo per mantenersi in forma giocando (o continuare a essere pigri facendo rimbalzare la console sul materasso per simulare la camminata… ma non ditelo a nessuno).

Animal Crossing Happy Home Designer

Per finire

Volevamo spendere due righe anche sulla nuova Nintendo 3DS. Venendo da una DS Lite, per noi è stato un enorme salto generazionale: già dalla configurazione dello schermo 3D eravamo a bocca aperta! La cosa più carina però è la possibilità di personalizzare la console in tutti i suoi aspetti. Certo, le cover c’erano anche prima, ma queste permettono di cambiare completamente l’aspetto della 3DS in un modo molto più “naturale”. Inoltre, si possono cambiare anche i temi del menu (e abbinarli alle cover)! I temi sono a pagamento, ma il costo è talmente irrisorio che potete togliervi lo sfizio (e ci sono anche cover e temi dedicati a Hello Kitty!). Noi abbiamo applicato una fantastica cover di Animal Crossing e la nostra 3DS è più bella che mai!

Animal Crossing Happy Home Designer

Insomma, come vi avevamo detto nella prima parte, Animal Crossing: Happy Home Designer è un gioco perfetto per chi vuole divertirsi nel carinissimo mondo di Animal Crossing senza troppo impegno. Visto che si avvicina il Natale, è una bellissima idea dell’ultimo minuto da mettere sotto l’albero (magari con il bundle che comprende console, cover e gioco)! Grazie mille a Nintendo per averci fatto provare il gioco!

« Leggi la prima parte della recensione

By Alessandra 1o
By Alessandra
Copywriter per caso e grafica per passione. Si occupa di tutti gli aspetti del blog: cura dei contenuti, design, lato tecnico, gestione social networks.

Un commento

Oops! Non è possibile aggiungere commenti a questo post, ma puoi ancora condividerlo e commentarlo sui social network.